COOPERATIVA EUROTREND: A PADERNO DUGNANO ANCORA EDUCATORI SENZA DPI, LA CISL FP IN DIFESA DEI DIRITTI DEI LAVORATORI

/ Settembre 22, 2020/ Home, Milano Metropoli

Ancora una volta la Cisl FP Milano Metropoli in difesa del diritto alla sicurezza e alla salute dei lavoratori palesemente violato dalla Cooperativa EUROTREND che contravvenendo alle linee guida del Ministero dell’Istruzione per contenere i costi, non ha fornito i Dispositivi di Protezione individuale agli Educatori che operano sull’appalto di Paderno Dugnano, costringendoli per lavorare in sicurezza, a provvedere personalmente all’acquisto dei DPI.

La segreteria territoriale Cisl FP Milano Metropoli già dal 31 Agosto 2020 si è mossa chiedendo un incontro alla società per avere certezza che tutte le linee guida legate al protocollo Covid-19 venissero applicate e rispettate.

Nonostante le rassicurazioni della Cooperativa EUROTREND arrivate solo l’11 Settembre 2020 sugli approvvigionamenti, le oo.ss. hanno costatato che gli Educatori si sono ritrovati già dall’apertura dei Nidi e delle Materne, avvenuta il 7 Settembre, a lavorare pagando di tasca propria i Dispositivi.

“Riteniamo questo comportamento vergognoso – dichiara Flavia Albini la dirigente sindacale Cisl FP Milano Metropoli – Sulla salute non si scherza, nè si risparmia. Abbiamo più volte sensibilizzato sia la Cooperativa che il Comune a provvedere, ma anche quest’ultimo ha preferito ignorare il problema”.

“Ricordiamo al Comune che – prosegue Albini – in quanto committente, ha il dovere di vigilare sulla sicurezza dei lavoratori a garanzia dei propri servizi in appalto. Solo dopo aver proceduto alla convocazione in Prefettura della Cooperativa e Del Comune, EUROTREND ha provveduto a distribuire i DPI contati, in tutta fretta, dimenticando i gel igienizzanti e i camici da noi richiesti nei servizi all’infanzia e al sostegno”.

“Come Cisl FP Milano Metropoli, per tale motivo non revocheremo la possibilità di indire lo stato di agitazione perché crediamo che la salute non possa essere considerata un costo, ma un bene prezioso da garantire a qualsiasi costo!”