CONGEDO PARENTALE STRAORDINARIO: IL GIUDICE ACCOGLIE IL RICORSO APPOGGIATO DALLA CISL FP CONTRO LA CASA DI CURA LA MADONNINA

/ Luglio 1, 2020/ Home, Milano Metropoli, Sanità

Ricorso al Tribunale del Lavoro di Milano contro la Casa di Cura La Madonnina appoggiato dalla Cisl Funzione Pubblica: il giudice in attesa dell’udienza ordina alla società resistente di concedere alla ricorrente i congedi parentali straordinari ex art. 23 del d.l. 18/2020 negati dall’Ente.

Una dipendente della Casa di Cura, appoggiata dalla segreteria territoriale Cisl FP Milano Metropoli, ha infatti presentato domanda di ricorso in merito al diniego da parte dell’ente di un congedo parentale richiesto all’INPS, motivandolo “come incompatibile con le imprescindibili ed inderogabili esigenze di servizio della struttura a fronte dell’attuale emergenza sanitaria”;

Il Tribunale di Milano ha ritenuto comunque di riconoscere il diritto della lavoratrice al godimento dei congedi parentali straordinari dal 1 luglio 2020 al 30 luglio 2020 (termine finale entro il quale per legge è possibile la fruizione degli stessi) in attesa dell’udienza fissata per metà luglio.

Non essendo possibile attendere l’esito di una eventuale causa di merito, pena la perdita definitiva della possibilità di fruire del congedo in questione il giudice ha ritenuto quindi sussistenti i presupposti per la concessione del provvedimento cautelare in epoca antecedente all’instaurazione del contraddittorio.

“Un importante pronunciamento da parte del Giudice – dichiara Laura Olivi Segretario Cisl FP Milano Metropoli – che riconosce l’importanza dei congedi parentali e della conciliazione vita-lavoro in particolare nel periodo emergenziale che stiamo vivendo”.