INCONTRO OO.SS. REGIONE LOMBARDIA SU RISORSE PER COMPARTO E INDENNITÀ COVID-19: CHIESTO UNICO ACCORDO PER LA SANITÀ PUBBLICA!!

/ Maggio 12, 2020/ Home, Sanità

Si è tenuto ieri l’ incontro tra OO.SS. e  Regione Lombardia per affrontare il tema del riconoscimento economico per i lavoratori della sanità che sono stati impegnati direttamente ed indirettamente contro la pandemia COVID-19.

Dopo le numerose sollecitazioni da parte delle segreterie regionali di FP CGIL, CISL FP e UIL FPL è iniziato il confronto, in cui sono state analizzate le risorse disponibili e quelle che si renderanno disponibili con l’intervento governativo di deroga (82 Milioni) al fine di creare le condizioni per stipulare in tempi brevi un chiaro accordo che possa dare risposte a tutti i lavoratori del comparto impegnati nell’emergenza covid.

CGIL, CISL e UIL hanno ribadito le richieste contenute nella propria piattaforma presentata alla dirigenza e all’Assessore al Welfare all’inizio di aprile, ribadendo che è la base di partenza per un accordo soddisfacente per tutti.

Per questo le OO.SS. hanno sottolineato come sia indispensabile un accordo complessivo che, a partire dalle RAR 2020 e passando per le risorse statali già stanziate con il decreto Cura Italia si raccordi con l’utilizzo degli 82 milioni previsti dalla legge regionale da poco approvata.

FP CGIL, CISL FP e UIL FPL hanno inoltre sollecitato la Regione di formalizzare al più presto una proposta sulla base delle richieste delle OO.SS. per chiudere un accordo in tempi brevi dove sia riconosciuta la professionalità e il rischio delle lavoratrici e dei lavoratori della sanità pubblica lombarda che aspettano risposte chiare e veloci oltre che un giusto riconoscimento economico che premi l’impegno e la dedizione di questi mesi.

Lunedì prossimo le OO.SS. verificheranno la volontà della Regione di accogliere le richieste fatte.

In allegato CGIL_CISL_UIL_INCONTRO_WELFARE_11 maggio