17 giugno 2016

Ospedali bresciani sotto osservazione. I Consiglieri regionali con i sindacati

un momento dell'incontro tra sindacati e consiglieri regionali

Un incontro costruttivo. E’ il giudizio di Franco Berardi, segretario generale della Cisl Funzione Pubblica di Brescia al termine della riunione in cui i sindacati hanno documentato ai consiglieri regionali bresciani la preoccupante riduzione delpersonale negli ospedali bresciani che mette a rischio il sistema di assistenza.

La presenza all’incontro di ben 7 consiglieri regionali – Michele Busi, Alberto Cavalli, Fabio Fanetti, Gian Antonio Girelli, Giampiero‎ Maccabiani, Mauro Parolini, Fabio Rolfi – è indicativa della serietà dell’allarme dei sindacati. [...]

Share

Etichette: , , , ,

18 febbraio 2016

Pubblico impiego: sciopero generale il 14/4 in Lombardia per il rinnovo del contratto, il miglioramento dei servizi e la valorizzazione del lavoro

PaCgilCislUildoposentenzagovernoaprasubitotavolorinnovocontrattisubitoIn un documento unitario Funzione pubblica Cgil, Cisl Funzione pubblica, Uil Federazione poteri locali e Uil Pubblica amministrazione della Lombardia proclamano una giornata di sciopero regionale delle lavoratrici e dei lavoratori, pubblici e privati, dei servizi di pubblica utilità per giovedì 14 aprile 2016 con manifestazione a Milano.
“Nonostante gli oltre 6 anni di blocco il Governo continua a ritenere la contrattazione nei settori pubblici un’attività residuale sulla quale non vale la pena investire risorse. La legge di stabilità per il 2016 ha stanziato solo 300 milioni di euro per i contratti pubblici, insufficienti a dimostrare la reale volontà di avviare la stagione dei rinnovi per oltre 3 milioni di lavoratrici e lavoratori. La stessa sentenza della Corte Costituzionale di luglio 2015, che giudicava illegittimo il perdurare del blocco dei contratti da parte del Governo, è stata disattesa”
Da tempo le organizzazioni sindacali hanno presentato le richieste per rinnovare i contratti collettivi nazionali di lavoro e rilanciare la contrattazione nelle amministrazioni pubbliche, a maggior ragione in presenza di ulteriori e nuove modifiche degli assetti istituzionali per effetto della legge Madia.
FP CGIL, CISL FP, UIL FPL e UIL PA lombarde chiedono con forza che i nuovi contratti nazionali tornino a essere gli strumenti di regolazione dei rapporti di lavoro e garantiscano il potere d’acquisto delle retribuzioni, maggiore forza della contrattazione integrativa, che si articoli nei livelli regionale, territoriale, di sito e aziendale, per garantire a tutti i lavoratori, pubblici e privati, che a parità di lavoro corrispondano stessi diritti e stesse retribuzioni e l’immediata riapertura dei tavoli per i rinnovi contrattuali di ARIS, AIOP e Fondazione Don Gnocchi.
Leggi l’intero Documento Unitario Pubblico Impiego Mobilitazione Regionale
Share

Etichette: , , , , , , , , , ,

26 gennaio 2016

CAMERA DI COMMERCIO DI MILANO: ASSEMBLEA SINDACALE IL 28 GENNAIO 2016

CCIAIl 28 gennaio 2016 dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso la sala conferenze della Camera di Commercio di Milano, si terrà l’assemblea di tutti i lavoratori pubblici e privati del sistema camerale milanese, in contemporanea alle altre CCIAA lombarde e al livello nazionale, per ribadire il proprio no allo smantellamento del sistema camerale, allo stop dei servizi dedicati alle imprese e ad una spending rewiew delle camere di commercio a carico dei soli dipendenti. L’Assemblea, convocata unitariamente dalle RSU e dalle organizzazioni sindacali CGIL CISL UIL della Funzione Pubblica, sarà l’opportunità per i lavoratori del sistema camerale di manifestare la propria indignazione per l’assurdo spreco di competenze e professionalità cui la riforma condurrebbe ed esprimere preoccupazione per il proprio destino lavorativo. Un modo per far comprendere al Governo che la Pubblica Amministrazione non costituisce solo fonte di spreco o sperpero di denaro pubblico e per chiedere agli operatori economici, alle imprese, ai cittadini di condividere la battaglia per la difesa di un ente che funziona.

Leggi la cartolina slogan CCIA_25gen2016

Leggi il volantino_CCIA 25gen2016

Share

Etichette: , , ,

8 novembre 2015

I sindacati alla Don Gnocchi: sì al confronto ma prima ritiri la disdetta del contratto

riabilitazione

La Fondazione Don Gnocchi ritiri la disdetta del contratto nazionale e saremo disponibili alla ripresa del confronto. Questo il messaggio di Cisl Funzione Pubblica, Fp Cgil e Uil Fpl sullavertenza aperta nel gruppo socio sanitario che gestisce 29 strutture in Italia (una anche nel bresciano, a Rovato, con 160 dipendenti) con oltre 3.600 posti letto e 5.700 dipendenti.

Una richiesta che i rappresentanti della Fondazione si sono impegnati a sottoporre al Consiglio di amministrazione. “E’ un primo risultato – sottolineano le organizzazioni sindacali – ottenuto grazie alla mobilitazione messa in campo dai lavoratori.

Share

Etichette: , , , ,

25 giugno 2015

Centri per l’impiego e Polizia provinciale: smantellamento senza garanzie

06-78832055ad

Piazza Montecitorio è stata riempita questa mattina dalle delegazioni dei lavoratori pubblici provenienti da tutta Italia. Hanno manifestato a sostegno dei centri per l’impiego, della polizia provinciale e dei lavoratori precari che hanno contratti di lavoro in scadenza con le vecchie Province.

“La grande partecipazione – hanno sottolineato i segretari di Cisl Funzione Pubblica, Fp Cgil e Flp Uil – è il segno che i rischi che abbiamo rappresentato al Governo non preoccupano solo noi ma la gran parte dei lavoratori e dei cittadini. I trasferimenti di competenze rendono meno certe e chiare le future politiche ambientali e del lavoro, nonché il destino di tutti i lavoratori coinvolti”. [...]

Share

Etichette: , , , ,

26 settembre 2014

Riforma del Sistema Socio Sanitario Lombardo: sottoscritto l’accordo tra Regione e OO.SS.

ImmagineSottoscritto in data odierna l’accordo sulla riforma del servizio socio sanitario della Lombardia tra la Regione e le OO.SS. confederali e di categoria.

L’intenso lavoro portato avanti caparbiamente dalla CISL con CGIL E UIL al tavolo di confronto con gli Assessorati  Sanità e Famiglia si è di fatto concretizzato.

Il documento finale è stato sottoscritto oggi dal Presidente  Roberto Maroni con gli Assessori  Mario Mantovani e Maria Cristina Cantù, i Direttori Generali Walter  Bergamaschi e  Giovanni Daverio  e con, per le OO.SS., i Segretari generali regionali Gianluigi Petteni, Danilo Margaritella e Elena Lattuada e i segretari  Cisl Antonio Tira, Ugo Duci, Arturo Bergonzi e Valeriano Formis. [...]

Share

Etichette: , , , , , , , , , , , , ,

23 settembre 2014

CRI Lombardia: accordo firmato con le OO.SS., un importante risultato per il personale precario

tavolo criIn data odierna è arrivata la firma definitiva dell’ accordo tra le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Pa lombarde con Croce Rossa regionale e l’ Assessorato Sanità di Regione Lombardia.

“Dopo mesi di intenso lavoro – dichiara Antonio Tira, Segretario regionale Cisl Funzione Pubblica Lombardia – abbiamo concretizzato un accordo quadro che riesce a fare chiarezza nel quadro generale del processo di riforma che coinvolge Croce Rossa Italiana. Il Blocco del quadro generale a livello nazionale deve trovare il coinvolgimento e la responsabilità in capo a tutti i soggetti preposti. L’augurio è che [...]

Share

Etichette: , , , , , , , ,

23 settembre 2014

CRI Lombardia: stabilizzati i precari. Comunicato stampa FP CGIL, CISL FP E UIL PA

Oggi, 23 settembre, le organizzazioni sindacali Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Pa della Lombardia, dopo una lunghissima trattativa, hanno firmato un accordo con Croce Rossa regionale e Regione Lombardia – Assessorato sanità.
Con questo accordo, a partire dal primo novembre, circa 700 lavoratori a tempo determinato, con contratto In scadenza nei prossimi mesi, che da anni svolgono la propria attività nell’ambito delle convenzioni per il soccorso sanitario in Lombardia, avranno garanzia di [...]

Share

Etichette: , , , , ,

9 agosto 2014

Poliambulanza, firmato l’accordo per l’integrativo aziendale

la poliambulanza di bresciaCon gli stipendi di settembre i lavoratori della Poliambulanza riceveranno tra 880 e 1400 euro una tantum come anticipo sugli gli arretrati che verranno definiti nel prossimo rinnovo del contratto nazionale di lavoro della sanità privata; da gennaio 2015 scatteranno invece aumenti in busta paga tra 40 e 60 euro mensili.

Sindacati e Fondazione Poliambulanza hanno sottoscritto ieri l’accordo per l’integrativo aziendale, “dimostrando – commenta Franco Berardi, segretario provinciale della Cisl Funzione Pubblica – che si possono chiedere sacrifici ai lavoratori, ma quando si raggiungono gli obiettivi ci deve essere un effettivo riconoscimento, che non è solo economico, ma anche di professionalità e di qualità”.

All’interno del nuovo contratto integrativo aziendale 2015/2017 sono stati confermati istituti rilevanti quali progressioni orizzontali e produttività.

Abbiamo raggiunto un importante obiettivo – conclude Berardi – reso possibile perché la nostra azione poggia su livelli di professionalità e di impegno degli operatori davvero significativi, traducendoli in accordi che vanno a premiare la vera risorsa della Fondazione Poliambulanza, i suoi lavoratori”.

Share

Etichette: , , ,

19 giugno 2014

Visite specialistiche ed interpretazione della Funzione Pubblica

imagesLa CISL FP non ha condiviso l’ interpretazione espressa con circolare n. 2/2014 dal Dipartimento della Funzione Pubblica relativamente all’effettuazione di visite, terapie, prestazioni specialistiche od esami diagnostici, reputandola errata e penalizzante [...]

Share

Etichette: , , , ,

RSS Feed Widget
TERRITORI
FORMAZIONE
SERVIZIO CIVILE


ARCHIVIO ARTICOLI: