18 gennaio 2018

ALER MILANO: LA CISL FP CHIEDE RISPOSTE AI CANDIDATI PRESIDENTI DELLA REGIONE

ALER-Milano-La CISL Fuzione Pubblica di Milano, che rappresenta i lavoratori di ALER Milano, prende atto che il tema della presunta cattiva gestione dell’Azienda sta animando il confronto della campagna elettorale per le elezioni Regionali del prossimo 4 marzo.
I lavoratori di ALER Milano sono continuamente oggetto di accuse ingiuste e irrispettose del proprio ruolo e della propria professionalità e sono stanchi di essere utilizzati durante le varie campagne elettorali.

L’Emergenza sicurezza a Milano è anche la conseguenza della tolleranza che le Istituzioni hanno spesso avuto nei confronti di alcuni soggetti occupanti abusivi.
I dipendenti di Aler non hanno le competenze, né il ruolo per intervenire nei confronti di questo grave fenomeno che riveste anche caratteri penali.

La Federazione milanese della CISL FP chiede pertanto a tutti i Candidati di pronunciarsi sul modello organizzativo economico che ciascuno intende promuovere per le ALER, sugli investimenti da attivare sull’ housing sociale e sulle possibili soluzioni da adottare per contrastare l’abusivismo, individuando con chiarezza chi deve intervenire in merito.

Manifesta inoltre la propria disponibilità ad un confronto diretto con i candidati presidenti.

Scarica il  Comunicato Stampa CISL FP Milano – ALER 18_1_18

Share