10 gennaio 2018

Valle Camonica, per gli ospedali di Esine ed Edolo carenza di organici e risorse scarse

Marcello Marroccoli (a sinistra) e Francesco Diomaiuta

Situazione insostenibile per gli Ospedali della Valle Camonica: tra infermieri, tecnici e operatori sociosanitari mancano 50 addetti. Le organizzazioni sindacali hanno lanciato oggi l’allarme in una conferenza stampa dicendosi pronti alla mobilitazione.

Intervistato dalle emittenti televisive della Valle, l’operatore della Cisl Funzione Pubblica Marcello Marroccoli ha sottolineato che non si può più chiedere ai lavoratori di far fronte alle carenze di organico garantendo ore straordinarie, salto dei riposi e delle ferie, prolungamento degli orari e richiami in servizio.

La situazione è ormai insostenibile e richiede risorse da parte della Regione e assunzione di responsabilità da parte della politica e degli amministratori locali. A monte del problema c’è una riforma della sanità che agli ospedali della Valle Camonica ha tolto risorse, personale e indebolito i servizi.

Share