30 dicembre 2017

Il Richiedei sarà Presidio Ospedaliero Territoriale. Conferma per 21 lavoratori

Il 2017 si chiude con la notizia più attesa per il Richiedei: il Presidio Ospedaliero Territoriale, si farà. La Regione renderà strutturali i 20 posti letto destinati alle persone anziane e fragili, durante oimmediatamente dopo le fasi acute della malattia”. Lo scrive questa mattina il Giornale di Brescia annunciando così il superamento della sperimentazione del servizio avviata a luglio come possibile risposta all’emergenza occupazionale di 21 dipendenti che rischiavano la disoccupazione dopo che l’Ospedale Civile aveva deciso il trasferimento di due reparti affidati in passato al Richiedei.

Determinante nella decisione della Regione la positiva valutazione di questi primi mesi del servizio: “Oltre 50 professionisti di Medicina generale hanno aderito all’iniziativa – scrive il quotidiano – e le richieste di ricovero superano la capienza effettiva, come conferma la lista d’attesa creatasi durante questi sei mesi di attività”.

Tocca ora e agenzie territoriali (Ats e Asst di Brescia) dare attuazione alla delibera regionale “che ci consente di confermare – ha dichiarato il presidente della Fondazione Richiedei – quei 21 lavoratori impiegati” fino ad ora nella sperimentazione.

A riconoscere il contributo e il ruolo attivo dei sindacati e dei lavoratori in questa delicata fase della vita del Richiedei è il Partito Democratico di Gussago che in una nota – informa il Giornale di Brescia – sottolinea come il risanamento economico dell’ente (al quale hanno ripetutamente concorso i lavoratori) è stato determinante per dare nuove prospettive al Richiedei e allontanare definitivamente ipotesi di cessione delle attività”.

 

Share