17 novembre 2017

ISPETTORI DEL LAVORO PRESIDIO DAVANTI ALLA PREFETTURA MILANESE

2017-11-17-PHOTO-00000067Si è tenuto in giornata odierna dalle 11 alle 14 il presidio organizzato dai sindacati della Funzione Pubblica milanese. Dopo la dichiarazione dello stato di agitazione, sindacati e lavoratori si sono riuniti per denunciare a gran voce la carenza di organico nella provincia di Milano, Monza Brianza e Lodi e la necessità di maggiori risorse umane.

Una situazione di disagio lavorativo con poche tutele e strumenti, sono diversi infatti i casi di aggressioni e minacce verso gli ispettori del lavoro ed è ormai noto che spesso debbano utilizzare i propri automezzi per effettuare i sopralluoghi, anticipando inoltre di tasca propria le spese di servizio necessarie senza alcun anticipo da parte del Ministero del Lavoro.

“L’ Ispettorato Nazionale del Lavoro è ancora una scatola vuota – ribadisce Giorgio Dimauro Segretario Cisl FP Milano Metropoli – Le riforme non esistono a costo zero. La dignità dei lavoratori, la sicurezza sui luoghi di lavoro, la professionalità dei lavoratori non può più essere taciuta. Il ricorso al lavoro nero non può essere taciuto. Andremo fino in fondo a questa vertenza di civiltà: l’italia è fondata sul lavoro”.

Guarda il video su www.cislmilano.it

 2017-11-17-PHOTO-00000065  2017-11-17-PHOTO-00000064  2017-11-17-PHOTO-00000063
Share