26 luglio 2017

CITTA’ METROPOLITANA: INSIEME PER SCONGIURARE IL DEFAULT

Provincia MilanoSi è tenuto oggi il Tavolo metropolitano a Palazzo Isimbardi. E’ uno dei risultati dell’azione sindacale di questi ultimi mesi (trattative, 3 assemblee con presidio, incontro con Sala, incontro con Nardella, ecc.) tra le altre cose le Organizzazioni Sindacali del comparto e la RSU avevano chiesto con forza che il problema del possibile default della Città metropolitana fosse portato all’attenzione di tutto il “sistema Milano”.

Fanno parte del Tavolo metropolitano, oltre alla Città metropolitana, i rappresentanti delle principali categorie di portatori d’interesse presenti sul territorio metropolitano: da Assolombarda ai Sindacati confederali, da Confcommercio a Coldiretti, alle Cooperative, alle Universi, alle ACLI e al terzo Settore.

L’incontro di oggi ha prodotto un documento che verrà sottoscritto da tutti, che sollecita il Governo a intervenire subito per scongiurare il default della Città metropolitana di Milano.
Se Milano è la “locomotiva d’Italia” bisognerà pur far funzionare questa Città metropolitana!
Il messaggio è arrivato forte e chiaro ed un importante risultato ottenuto principalmente grazie all’impegno di RSU e organizzazioni sindacali e alla partecipazione dei lavoratori.

Per la CISL confederale hanno partecipato Il Segretario Generale  Danilo Galvagni e il Segretario Carlo Gerla.
Un lavoro di squadra tra Confederazione, Federazione e Sezione aziendale che ha permesso di far conoscere a tutti i livelli la grave situazione dell’Ente “Città Metropolitana” a partire dall’Edilizia scolastica, Formazione professionale, Strade e Ambiente e per arrivare all’organizzazione generale.

Prosegue nel frattempo l’impegno della Cisl Fp di Milano Metropoli e della SAS aziendale per arrivare ad una soluzione definitiva che veda il giusto riconoscimento del ruolo e della funzione di questo Ente nel quadro delle funzioni locali e nel rispetto di quanto previsto dalla nostra Costituzione.

Share