12 maggio 2017

Infermieri, front line di un sistema sanitario regionale che tradisce le promesse

Una lettera ai giornali e volantinaggio agli utenti dei servizi. Hanno “festeggiato” in questo modo i lavoratori della sanità bresciana la Giornata internazionale dell’Infermiere. Le virgolette sottolineano che in realtà c’è poco da festeggiare.

Il sistema sanitario è in profonda crisi e così non regge. Nelle strutture pubbliche siamo al collasso e non per modo di dire. Allo stato attuale garantire un’assistenza degna di questo nome in molte strutture sanitarie Bresciane è davvero difficile”.

Amarissima la conclusione della denuncia: “È assolutamente necessario un intervento urgente di investimenti da parte di Regione Lombardia per garantire normali condizioni di lavoro degli operatori, anche perché diversamente i principi tanto sbandierati della continuità di cure ai cittadini sono solo uno slogan privo di contenuti, e ne va del diritto alla salute di tutti i cittadini”.

 

Share