1 luglio 2016

Expo 2015 – retribuzione turni, reperibilitA’ e straordinari del personale impiegato al COM Ripristinato lo stanziamento sul FUA. Finalmente una buona notizia!

fp milano expoIn data 22 aprile 2015, a conclusione di una serie di incontri anche a seguito di un’assemblea del personale e valutati i grossi sacrifici richiesti ai dipendenti che avevano manifestato la propria disponibilità a presidiare il COM per tutto il periodo, CGIL-CISL-UIL proponevano un’ipotesi di accordo sulla turnazione del personale chiedendo all’Amministrazione l’impegno a reperire i fondi necessari a retribuire regolarmente gli istituti contrattuali utilizzati dai dipendenti per consentirne il funzionamento nelle modalità individuate dall’Amministrazione.

Il Vicario del Prefetto assicurava che era stata inoltrata richiesta in tal senso ed in data 30 aprile CGIL-CISL-UIL inoltravano una richiesta di intervento alle rispettive segreterie nazionali.
In data 23 dicembre 2015 veniva inviato dall’Amministrazione alle OO.SS. nazionali il testo di un’ipotesi di accordo per il FUA 215 con allegato un prospetto che prevedeva lo stanziamento di €. 31.650,00 per “esigenze EXPO”.

Nel convocare un incontro per il 7 giugno 2016, l’Amministrazione inoltrava nuova ipotesi di accordo con tabelle dall’esame delle quali emergeva la soppressione dello stanziamento.

Il 7 giugno 2016 alla richiesta di chiarimenti posti dalla CISL, al tavolo nazionale, l’Amministrazione rispondeva che lo stanziamento era stato soppresso, in quanto, al di la di ciò che era stato corrisposto da Regione Lombardia, stava per essere accreditato uno stanziamento ulteriore di risorse per lo straordinario. Poichè i turni e le reperibilità, oltre che il disagio personale subito per le esigenze operative, che dovevano essere retribuiti con lo stanziamento del FUA2015, non risulta che fossero stati in alcun modo ricompensati, in vista del successivo incontro, inizialmente programmato per il 24 giugno e poi differito al 28, la CISL-FP di Milano chiedeva di essere ricevuta dal Prefetto.

Il 22 giugno 2016, nel tardissimo pomeriggio, il Capo di Gabinetto dr.ssa Pavone riceveva una delegazione della CISL-FP di Milano che le rappresentava la necessità di chiarire con il Dipartimento la posizione della Prefettura di Milano. Detta problematica veniva rappresentata anche al nuovo Vice Prefetto Vicario, dott. Pellè, in occasione dell’incontro conoscitivo del 27 giugno, e veniva confermata l’attenzione dell’Amministrazione al problema.

All’incontro del 28 giugno convocato per la sottoscrizione dell’ipotesi di accordo sul FUA 2015 veniva ripristinato lo stanziamento specifico (€. 31.650,00) per la Prefettura di Milano in relazione alle esigenze straordinarie di EXPO2015.
La CISL-FP di Milano esprime la propria piena soddisfazione per il risultato raggiunto grazie all’ostinazione di chi ha seguito la vicenda molto da vicino, sia a livello territoriale che a livello nazionale, e grazie anche all’attenta disponibilità della dr.ssa Pavone e del dott. Pellè, che evidentemente hanno raccolto il nostro invito, facendo la loro parte, ed ai quali va il nostro ringraziamento.

Questo dimostra che quando si agisce con reciproco spirito costruttivo i problemi si possono risolvere!
Il dialogo ed il confronto consapevole, per noi, sono sempre stati la strada maestra da percorrere: senza pregiudizi e senza steccati. Perché fare gli interessi dei lavoratori non significa opporsi inopinatamente a qualsiasi input venga dalla controparte, ma sedersi ad un tavolo e discutere con reciproco rispetto al fine di trovare le soluzioni maggiormente condivise, sempre nel rispetto della legge e dei contratti.

Leggi FP Milano-Informa Ripristinato lo stanziamento per Expo2015

Share