23 ottobre 2014

Comune di Milano: subito l’incontro col Sindaco o stato di agitazione

iPhone Image 6DE5BEL’assemblea generale dei lavoratori del Comune di Milano di oggi ha visto la partecipazione di oltre tremila persone. La sala messa a disposizione non conteneva tutti i partecipanti e quindi le lavoratrici e i lavoratori hanno deciso di spostarsi in Piazza della Scala davanti a Palazzo Marino.

“Abbiamo chiesto di incontrare il Sindaco Pisapia – afferma Mauro Ongaro Segretario Generale della Cisl FP Milano Metropoli – che ha ritenuto più opportuno rimanere all’inaugurazione dell’anno accademico piuttosto che incontrare i lavoratori del Comune di Milano.”

L’assemblea ha votato un ordine del giorno che chiede di poter discutere con il Comune di Politiche occupazionali e stabilizzazioni, di esternalizzazioni, di attacco ai diritti e salario accessorio del contratto decentrato integrativo e di relazioni sindacali inefficaci.

È stato dato mandato alle organizzazioni sindacali e alla Rsu del Comune di Milano di richiedere un incontro con il Sindaco Pisapia per verificare la disponibilità’ al ritiro dei provvedimenti unilaterali, a partire da quelli relativi alle politiche occupazionali, il rientro delle decisioni in merito alle esternalizzazioni dei servizi alla salvaguardia del salario accessorio e al ripristino del Ccdi.

“In caso di mancata convocazione – conclude il Segretario Cisl FP di Milano Metropoli – o dell’eventuale esito negativo dell’incontro, sarà inevitabile avviare le procedure per l’indizione dello stato di agitazione che dovrà prevedere tutte le forme di contrasto necessarie ad opporsi a scelte sbagliate e dannose per le lavoratrici e i lavoratori e per i servizi.”

 

Share

Etichette: , , , ,