16 gennaio 2019

OSPEDALE DI LENO, RIAPRE RIABILITAZIONE: SALVATI I POSTI DI LAVORO

E’ stato riaperto lo scorso 7 gennaio il reparto di riabilitazione del Presidio Ospedaliero di Leno, l’attività è ripresa con l’assegnazione dell’appalto alla Cooperativa “Il Gabbiano” e l’azione sindacale ha consentito il salvataggio dei posti di lavoro.

Unitariamente i sindacati della Funzione Pubbliuca di Cgil Cisl Uil avevano proclamato lo stato di agitazione nel dicembre 2018 dopo che l’ente gestore dei 50 posti letto di riabilitazione si era visto costretto a rinunciare all’appalto per la precarietà dell’incarico affidato dall’Asst del Garda e per l’inserimento nel bando di gara non solo del servizio ma anche della ristrutturazione degli immobili.

“Attraverso la mobilitazione dei lavoratori – spiega MAuro RInaldini, delegato della Cisl Funzione Pubblica – abbiamo reso pubblica la preoccupazione per il mantenimento della piena occupazione di tutti i lavoratori coinvolti e le garanzie sul livello retributivo. Chiedevamo inoltre una destinazione certa per il personale in comando dell’Asst del Garda che oggi opera presso l’attività di riabilitazione di Leno, e un vero progetto di sviluppo del Presidio Ospedaliero di Leno che potesse garantire stabilità ai lavoratori e servizi di qualità e quindi una risposta al bisogno di salute di tutto il territorio”.

La riapertura del reparto – si legge oggi in un comunicato stampa unitario – è una risposta concreta che intendiamo monitorare e accompagnare con grande attenzione. Il percorso sindacale avviato è stato caratterizzato da un intenso periodo di incontri e di confronti, che ha consentito il raggiungimento di un accordo con Il Gabbiano per l’applicazione ai lavoratori del contratto della sanità privata. Su questo passaggio, non del tutto scontato, si è riusciti a mantenere , garantire e in alcuni casi migliorare i livelli retributivi e normativi per 67 dei 71 lavoratori da ricollocare.
Da un punto di vista sindacale e di rappresentanti dei lavoratori non siamo totalmente soddisfatti, per noi la perdita anche di un solo posto di lavoro è una sconfitta, ma oggettivamente e con le attuali condizioni non si poteva fare di più. La verità è che questa situazione è stata gestita dal sindacato per la tutela dei diritti dei lavoratori, in un contesto complicato generato da evidenti difficoltà.

L’impegno sindacale si concentra ora sulle scelte strategiche che la nuova direzione dell’Asst del Garda metterà in campo per il futuro dell’attività sanitaria del Presidio Ospedaliero Manerbio-Leno e per dare una risposta adeguata al bisogno di tutela della salute del territorio.

“Porremo attenzione sul processo di avvio del nuovo bando di gara – conclude la nota – necessario per una assegnazione definitiva della riabilitazione (fermo restando quanto oggi deciderà il TAR in merito al ricorso presentato da un soggetto partecipante alla gara aggiudicata a dicembre 2018).
Ora la nostra richiesta è che si giunga presto ad una progettualità che dia un futuro certo alla struttura ospedaliera di Leno; come pure è necessario che gli operatori che oggi si prendono cura delle persone fragili abbiano riconosciuta sia la loro professionalità che la stabilità lavorativa per continuare a erogare servizi di qualità”.

Share

10 gennaio 2019

Sanità privata, riprende la protesta dei lavoratori: 12 anni senza contratto

4.500 lavoratori in 17 strutture tra città e provincia. Sono i numeri della sanità privata nel bresciano, “aziende” che si riconoscono in due associazioni di rappresentanza: l’Aris (che riunisce gli Istituti socio sanitari riconducibili a realtà religiose) e l’Aiop (che associa i grandi gruppi imprenditoriali che nel settore fanno business). Le due associazioni sono responsabili di un altro numero che istituzioni, cittadini, pazienti e familiari devono conoscere: 12, come gli anni di attesa del rinnovo contrattuale che Aris e Aiop negano ai dipendenti della sanità privata.

22 GENNAIO, VOLANTINAGGIO E MANIFESTAZIONE IN PREFETTURA

Per questa ragione i lavoratori tornano a protestare con volantinaggi davanti a cliniche, ospedali e poliambulatori privati, e una manifestazione in città davanti alla Prefettura martedì 22 gennaio alle 10,30.

UTILI IN CRESCITA, STIPENDI BLOCCATI: ADESSO BASTA!

In questi anni – scrivono in un comunicato stampa Cisl Fp, Fp Cgil e Uil Fpl – le cliniche private bresciane, pur avendo fatto utili per milioni di euro, non hanno distribuito nulla agli operatori”: uniche eccezioni sono state Poliambulanza, Domus Salutis e Fondazione Don Gnocchi.

Gli operatori di queste strutture – continua la nota – sono professionisti qualificati che garantiscono i servizi sanitari ai cittadini, nonostante i loro salari siano immutati da più di un decennio”.

I sindacati denunciano “l’indisponibilità dei privati ad aprire almeno alla contrattazione decentrata”, nonostante rimborsi pubblici pari a 450 milioni di euro annui e introiti generali in continua crescita”.

APPELLO ALLE ISTITUZIONI, AI CITTADINI, ALLE SINGOLE AZIENDE SANITARIE

Una situazione non più sostenibile. “Nessun lavoratore pubblico e privato – si legge in un volantino a sostegno della vertenza – ha mai aspettato così a lungo per vedere rinnovato il proprio contratto. Chiediamo alle istituzioni di fare la loro parte per garantire un buon contratto ai lavoratori della sanità privata. Chiediamo ai cittadini di solidarizzare per un buon contratto per i lavoratori della sanità privata. Chiediamo alle aziende che sollecitino le loro rappresentanze per un buon contratto per i lavoratori della sanità privata”.

Share

24 dicembre 2018

Il Governo rinvia le assunzioni nel Pubblico impiego. Sale la protesta

Sale il pressing dei sindacati confederali verso il Governo e la manovra economica: chiedono interventi seri su crescita e lavoro, mentre le sigle del pubblico impiego sono sul piede di guerra, causa rinvio al 15 novembre 2019 delle assunzioni nel settore.

“Il governo – attaccano Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl-Pa – ha fatto molta propaganda sulle assunzioni nella pubblica amministrazione e ora, a dispetto di un ddl che ha voluto chiamare concretezza, fa un passo indietro negando se stesso. Dopo aver presentato, unitariamente, proposte per una Pubblica amministrazione migliore, a partire dal varo di un piano straordinario di assunzioni, ora non staremo fermi: siamo pronti alla mobilitazione”.

Contro il rinvio si schiera anche il presidente dell’Inps, Tito Boeri. Un fatto “gravissimo” che, secondo Boeri, “mette l’Inps in grave difficoltà di fronte alle sfide che dovrà affrontare a partire dall’introduzione di quota 100 e reddito di cittadinanza”.

A lanciare l’allarme sulla manovra è anche la Cei. In attesa della presentazione e dell’approvazione della legge di Bilancio in Parlamento, i vescovi italiani si dicono in ansia per il provvedimento. “Stiamo seguendo i contenuti – spiega in una nota il segretario generale della Cei, monsignor Stefano Russo – rispetto ai quali non mancano elementi di preoccupazione” soprattutto in merito a obiettivi per realizzare i quali si “vanno a colpire fasce deboli della popolazione e settori strategici”. “Vogliamo sperare – sottolinea la Cei – che la volontà di realizzare alcuni obiettivi del programma di Governo non venga attuata con conseguenze che vanno a colpire fasce deboli della popolazione e settori strategici a cui è legata la stessa crescita economica, culturale e scientifica del Paese”. In particolare “se davvero il Parlamento procedesse con la cancellazione delle agevolazioni fiscali agli enti non commerciali (con la soppressione dell’aliquota ridotta Ires), verrebbero penalizzate fortemente tutte le attività di volontariato, di assistenza sociale, di presenza nell’ambito della ricerca, dell’istruzione e anche del mondo socio-sanitario”. La Cei fa notare che “si tratta di realtà che spesso fanno fronte a carenze dello Stato, assicurando servizi e prossimità alla popolazione”.

conquistedellavoro.it

Share

:: Altre Notizie
21 dicembre 2018

Sciopero dei medici il 25 gennaio

17 dicembre 2018

Sanità, nuovo direttore generale al Civile. Cambio anche all’Ats di Brescia

29 novembre 2018

Franco Berardi eletto nella Segreteria nazionale della Cisl FP

24 novembre 2018

OSPEDALE DI LENO: RIABILITAZIONE A RISCHIO, LAVORATORI IN PRESIDIO

23 novembre 2018

Posti di lavoro (e servizio) a rischio al presidio ospedaliero di Leno

21 novembre 2018

Motorizzazione, dal Ministero solo toppe

20 novembre 2018

Cisl Fp per i candidati al concorso degli Spedali Civili

16 novembre 2018

ASST SPEDALI CIVILI: concorso per collaboratore amministrativo professionale, la CISL FP ti DA’ una mano

10 novembre 2018

Pubblica Amministrazione, una maxi consultazione on line tra i lavoratori

5 novembre 2018

CONTRATTIAMO DIRITTI! Vota le proposte di CISL FP, FP CGIL, UIL FPL, UIL PA per una PA migliore!

19 ottobre 2018

Centri per l’impiego, sindacato e lavoratori in causa contro la Regione

6 ottobre 2018

La manovra del Governo azzera le risorse per i contratti pubblici

2 ottobre 2018

Mobilitazione nazionale dei lavoratori dei beni culturali

24 settembre 2018

La nuova Segreteria della Cisl Funzione Pubblica provinciale.

21 settembre 2018

Angela Cremaschini è il nuovo segretario generale Cisl FP Brescia

20 settembre 2018

Visite ambulatoriali, in Lombardia l’attesa media è di 45 giorni

1 settembre 2018

In 300 per il bando dell’Ospedale di Esine. Mercoledì via al corso Cisl Fp

11 agosto 2018

Pausa estiva per l’attività nelle sedi Cisl di città e provincia

10 agosto 2018

Il Servizio Sanitario Nazionale compie 40 anni. Ed è da rilanciare

26 luglio 2018

In Valle Camonica un corso Cisl per preparare il concorso indetto dalla ASST

24 luglio 2018

Meno risorse ai lavoratori in cambio di assunzioni? Proposta mai accettata

17 luglio 2018

Sanità, per i lavoratori da 540 a 725 euro. Firmata l’intesa in Regione

17 luglio 2018

ATS della Montagna: i sindacati chiedono verifiche e correttivi

14 luglio 2018

Sanità a Brescia, presa in carico da migliorare e risorse da valorizzare

13 luglio 2018

Ristabilire diritti lavoratori degli appalti scolastici e part-time ciclici

12 luglio 2018

Sanità privata e Terzo settore, da settembre iniziative per i contratti

6 luglio 2018

Maugeri, assemblea dei lavoratori a Lumezzane: stato di agitazione

30 giugno 2018

Medici e Ospedale Civile. La Cisl: uno scontro viziato dai personalismi

29 giugno 2018

Sanità, accordo in Regione per la stabilizzazione di 1.000 dipendenti

26 giugno 2018

Centri per l’impiego, strategici ma senza risorse. Presidio in Regione

22 giugno 2018

Asst Garda (Desenzano e Manerbio): un’estate piena di problemi

20 giugno 2018

La sanità privata macina profitti ma nega il contratto ai lavoratori

1 giugno 2018

Appalti scolastici, impegno di Prefetto e Direttore INPS

30 maggio 2018

Appalti scolastici, la protesta bussa all’INPS e in Prefettura

21 maggio 2018

Sanità e Funzioni locali, contratti operativi. A giugno gli arretrati

20 maggio 2018

Appalti scolastici, interrogazione Pd. Ieri assemblea alla Cisl

17 maggio 2018

Lavoratrici appalti scolastici: assemblea pubblica sabato alla Cisl

4 maggio 2018

75.000 firme per una liquidazione in tempi dignitosi anche nel pubblico

1 maggio 2018

Marroccoli (Cisl), la cultura della sicurezza che ancora non c’è

24 aprile 2018

RSU, i lavoratori pubblici hanno scelto la CISL

20 aprile 2018

Il voto per le Rsu nel pubblico impiego. Ha vinto la partecipazione

17 aprile 2018

60mila lavoratori pubblici bresciani da oggi al voto per le nuove RSU

10 aprile 2018

Cisl Fp: scambio di competenze tra anziani e giovani anche nel lavoro pubblico

19 marzo 2018

Pubblico impiego: il voto per le RSU darà ai delegati un ruolo contrattuale strategico

16 marzo 2018

Lunedì il lancio della campagna RSU per il voto di aprile nel pubblico impiego

28 febbraio 2018

Il rinnovo delle Rsu nella pubblica amministrazione: partecipazione e democrazia

24 febbraio 2018

CFP Zanardelli, la formazione professionale pubblica chiede una svolta alla Regione

23 febbraio 2018

Contratti, siglata la pre-intesa per i lavoratori della Sanità pubblica

21 febbraio 2018

Enti Locali, c’è il rinnovo del contratto!

13 febbraio 2018

In 20mila al voto per le Rsu del pubblico impiego (sanità, enti locali, funzioni centrali)

12 febbraio 2018

In pensione, ma per due anni senza liquidazione. Succede ai lavoratori pubblici, che si ribellano

11 febbraio 2018

Il Centro non vedenti e le promesse non mantenute di Regione Lombardia

6 febbraio 2018

Ats della Montagna, via al tavolo di lavoro sulla riforma sanitaria

31 gennaio 2018

Funzioni locali e Sanità, 180mila lavoratori lombardi in attesa del contratto

19 gennaio 2018

Lavoratori pubblici, scatto contrattuale di 85 euro a marzo; mediamente 492 euro di arretrati

18 gennaio 2018

Fondazione don Gnocchi , vertenza chiusa. Accordo siglato nella notte

10 gennaio 2018

Valle Camonica, per gli ospedali di Esine ed Edolo carenza di organici e risorse scarse

9 gennaio 2018

Pubblico impiego, il 17-18-19 aprile si vota per rinnovare le Rsu

30 dicembre 2017

Il Richiedei sarà Presidio Ospedaliero Territoriale. Conferma per 21 lavoratori

23 dicembre 2017

Pubblica Amministrazione, c’è il contratto

24 novembre 2017

Gruppo San Donato (sanità privata), contro i no della proprietà mobilitazione dei lavoratori

18 novembre 2017

I part-time ciclici decisi a chiamare l’Inps in giudizio sulla discontinuità previdenziale

17 novembre 2017

Ispettori del lavoro in piazza: carenze di organico e attività di controllo in affanno

16 novembre 2017

Appalti scolastici: i lavoratori sabato in assemblea per chiedere aiuto ai parlamentari

13 novembre 2017

I sindacati per gli assistenti ad personam: più salario, continuità lavorativa e contributiva

28 ottobre 2017

Vertice in Prefettura: la carenza d’organico riguarda Giustizia e Amministrazione pubblica

13 ottobre 2017

A NOVEMBRE NUOVO CORSO ECM A MONZA

6 ottobre 2017

Sciopero dei lavoratori della Provincia: il Prefetto ha ricevuto la delegazione sindacale

6 ottobre 2017

Pronti per il concorso. Cisl Funzione Pubblica per i giovani aspiranti “tecnici di radiologia”

6 ottobre 2017

Provincia, giornata di sciopero. Lavoratori e sindacati: senza risorse, servizi compromessi

19 settembre 2017

Agenzia delle Entrate, lavoratori in assemblea: organizzazione e riconoscimenti economici

16 settembre 2017

La Regione penalizza il Centro Non Vedenti di Brescia. Appello di famiglie e lavoratori

15 settembre 2017

Provincia, lavoratori in assemblea in vista dello sciopero del 6 ottobre

8 settembre 2017

I corsi della Cisl Funzione Pubblica fanno il pieno

4 settembre 2017

Aperte le iscrizioni al corso per i candidati al concorso per Tecnico di radiologia medica

28 agosto 2017

Province, sciopero nazionale il 6 ottobre: senza risorse servizi fondamentali a rischio

22 agosto 2017

Asst Valle Camonica, la Cisl Funzione Pubblica per i candidati al concorso per infermieri

22 agosto 2017

L’Ospedale Civile, i ricoveri estivi e la carenza di personale. Un articolo di Bresciaoggi

19 luglio 2017

Comune di Brescia, bando per 10 posti di lavoro. Cisl Funzione Pubblica prepara gli aspiranti

7 luglio 2017

Richiedei, zero licenziamenti. Zorzi (Cisl Funzione Pubblica): grandissimo risultato

26 giugno 2017

L’estate calda del lavoro pubblico. Da domani all’Aran confronto sul contratto

23 giugno 2017

Stage retribuiti (uno anche a Brescia) con Cisl FP Lombardia. Domande entro il 23 luglio

22 giugno 2017

Accordo per il Richiedei: stop ai licenziamenti

19 giugno 2017

REGIONE ED ENTI REGIONALI: ASSEMBLEA CISL FP NELLA SEDE TERRITORIALE DI BRESCIA

1 giugno 2017

Sanità, accordo sindacati-Regione sulle risorse per i lavoratori e governo delle criticità

1 giugno 2017

Torna il Valle Camonica, all’Ospedale di Esine, il corso di laurea infermieristica

30 maggio 2017

Le pensioni dei dipendenti pubblici aumentano di 20 euro al mese

23 maggio 2017

Provincia, nella terra di mezzo tra Stato e Regione. Uepe, sotto organico disastroso

22 maggio 2017

Carcere e pene alternative: troppo pochi gli assistenti sociali che seguono i percorsi

19 maggio 2017

Sanità lombarda, senza confronto i problemi della riforma si aggravano

18 maggio 2017

Uffici scolastici in Lombardia: emergenza organici. I sindacati scrivono al Ministro

16 maggio 2017

In 140 al corso della Csil Fp per preparare gli esami del concorso

12 maggio 2017

Sanità, la protesta continua

12 maggio 2017

Infermieri, front line di un sistema sanitario regionale che tradisce le promesse

10 maggio 2017

Province, servizi in difficoltà e stipendi del personale in ritardo. Scatta la protesta

6 maggio 2017

Sanità, in Lombardia proclamato lo stato di agitazione

4 maggio 2017

Sanità, accordo sindacati-Regione Lombardia sulla presa in carico dei pazienti cronici

28 aprile 2017

Sarà ancora il bresciano Franco Berardi a guidare la Cisl Fp Lombardia

26 aprile 2017

Richiedei, interrogazione Pd: basta spot! Si pensi al presidio ospedaliero territoriale

23 aprile 2017

Trasferimento di sede dell’Agenzia delle Entrate: si valutino i disagi per i cittadini

VIDEO Maugeri, un tavolo nazionale
 
CISL Nazionale CISL Nazionale
 
CISL FP Nazionale CISL FP Nazionale
 
CISL Lombardia CISL Lombardia
PROGETTO SERV CIVILE
 
             
 
   
 
 FP BS
bs
CHI SIAMO
Segretario Generale  Angela Cremaschini
Segretario  Gianmarco Pollini
Segretario  Marcello Marroccoli
DOVE SIAMO
Via Altipiano d'Asiago 3 25128 Brescia
CONTATTI
Tel: 030 3844650
Fax: 030 3844651
 fps.brescia@cisl.it