in questa sezione
 documentazione
 barra verde
 voce 1 documenti  insieme si puo
 voce 2 documenti
 voce 3 documenti
 voce 4 documenti
 barra rossa
15 febbraio 2019

ASST SANTI PAOLO E CARLO: DELIBERATO IL PROTOCOLLO SULLE RELAZIONI SINDACALI

firma-protocollo ASST Santi Paolo e CarloNella giornata di ieri, 14 febbraio 2019, è stata deliberata l’intesa sulle relazioni sindacali tra RSU, Organizzazioni Sindacali firmatarie del contratto in vigore e Asst Santi Paolo e Carlo, frutto del tavolo di contrattazione del 31 gennaio 2019.

“Come CISL FP siamo molto soddisfatti – dichiara Laura Olivi Segretario Generale Cisl Funzione Pubblica Milano Metropoli – grazie a un duro lavoro di squadra per la prima volta all’ Asst Santi Paolo e Carlo è stato chiuso il protocollo sulle relazioni sindacali previsto dagli articolati del nuovo CCNL 2016/2017  del comparto sanità”.

“Un risultato fondamentale – presegue Olivi – che consente un confronto corretto e costruttivo rivolto al miglioramento delle condizioni di lavoro e alla crescita professionale del personale garantendo al contempo l’efficacia e l’efficienza dei servizi erogati”.

Testo protocollo relazioni sindacali ASST Santi Paolo e Carlo

 

Share

11 febbraio 2019

Manifestazione CGIL, CISL e UIL #FuturoalLavoro: la CISL FP Lombardia in corteo a Roma

 PHOTO-2019-02-11-10-16-30  68ca54df-fa19-4074-a331-aeb8f23784b8  e126ed7d-40fd-4b0b-9ac5-b6a0b8cfa7ea  77b67e3c-df34-41b0-a7b9-b4a61afc7ff9
 495e6031-c729-4109-9c6e-d470fbeac708  326f8896-5a09-49ab-81a0-871173e9eb28  PHOTO-2019-02-11-10-16-32  5e5744ee-3554-408b-95b3-31d3dfc3fa2e
 PHOTO-2019-02-11-10-16-33  86601254-054d-401a-8799-20987b717f82  51730726_2056486681106326_5482622699345805312_o  75e1c01e-aa65-4f46-b256-4a3217bbdd41
 b5c2940c-ebdc-4adb-a8cd-72f895cb6afe  3fcdc7cc-608d-47cb-9f6f-a4a3d1dc05a3  76053df3-87bd-4b3a-99ad-83c452a13e23  1395c2de-d6df-45e4-8656-ba44f7c95af9
 PHOTO-2019-02-11-10-16-27  11e8bdfb-d5ba-4bcc-968b-ea6a3b051d62  PHOTO-2019-02-11-10-16-28  Brbagallo-Furlan-Landini

 

Share

3 gennaio 2019

ATS BERGAMO: FIRMATO PROTOCOLLO D’INTESA SU CONTRATTO INTEGRATIVO AZIENDALE PER I DIPENDENTI DEL COMPARTO

ATS BGIn data 20 dicembre 2018 è stato sottoscritto, tra le OO.SS. e l’ Agenzia per la Tutela della Salute di Bergamo, il Protocollo d’ intesa che costituisce le indicazioni di lavoro per le piattaforme di contrattazione integrativa-decentrata.

L’intesa riguarda i 406 dipendenti del comparto e disciplina l’organizzazione delle relazioni sindacali, la composizione della delegazione trattante, l’aspetto relativo all’ informazione, al confronto e all’ Organismo Paritetico per l’ Innovazione. Con questo accordo vengono definiti gli oggetti della contrattazione integrativa: lavoro a tempo parziale, permessi e congedi, aspettativa, mobilità, diritto alla studio, formazione e all’ aggiornamento del personale dipendente,  finanziamento e alla costituzione dei fondi e dei premi collegati alla performance aziendale, organizzativa ed individuale e RAR, lavoro straordinario,  politiche di sviluppo professionale e investimenti sul personale, passaggi di fascia e di categoria, e attivazione del tavolo su art. 16 D.L. 98/2011. Inoltre è stato siglato il regolamento per l’individuazione dei criteri per il conferimento degli incarichi di funzione.

Grande soddisfazione da parte della Cisl Funzione Pubblica di Bergamo per il raggiungimento di un importante risultato  che valorizza l’impegno quotidiano e la professionalità di tutto il personale del comparto ATS, dagli amministrativi, ai tecnici della prevenzione, agli assistenti socio sanitari ed agli educatori professionali.

Un accordo che va a confermare gli istituti contrattuali già previsti adeguandoli ai nuovi contenuti del CCNL 2016-2019 sottoscritto lo scorso 21 maggio 2018 e che introduce inoltre misure innovative relativamente al welfare, alla conciliazione vita- lavoro allo sviluppo professionale e all’ampliamento dell’accesso al telelavoro.  Entro la prima metà del 2019 la sottoscrizione definitiva dell’ Intesa.

Share

24 dicembre 2018

ASST BG OVEST – Progressioni e Stabilizzazioni

asst bergamo ovest progressioni e stabilizzazioniDal gennaio 2018 300.000 € investiti progressioni orizzontali.
Impegno per il 2019 a riprendere il discorso di ulteriori stanziamenti per nuove progressioni e degli incarichi di funzione.Basta precarietà.
Raggiunto l’accordo sulle stabilizzazioni entro fine anno!
Grazie all’impegno e alla caparbietà della Coordinatrice della RSU, della Rsu, della Cisl e di altre sigle è stato possibile ottenere un buon accordo!
Ecco perché ai tavoli bisogna esserci!
Le buone prassi danno buoni accordi!

Share

15 dicembre 2018

NIGUARDA: FIRMATO ACCORDO SU ESONERO DAL PERIODO DI PROVA E LIMITE DURATA MASSIMA CONTRATTI A TEMPO DETERMINATO

firmato accordoSottoscritta tra OO.SS. e ASST Niguarda la Preintesa per l’applicazione degli art. 25 comma 13 e art. 57 comma 2 e 11 del CCNL Comparto Sanità del 21 maggio 2018 relativamentesonero dal periodo di prova per i dipendenti che abbiano già svolto presso l’ ASST oppure altra amministrazione pubblica un periodo di lavoro a tempo determinato, purchè in continuità con il rapporto di lavoro a tempo indeterminato e pari ad almeno 6 mesi, salvo i casi di esplicita e motivata richiesta da parte del responsabile di svolgimento della prova (art. 25 comma 13) e  possibilità di derogare alla durata massima dei contratti  a tempo determinato del personale per un periodo massimo di 12 mesi, nei casi prevista dall’art.57, qualora il responsabile ne faccia richiesta motivata (art. 57 comma 2 e 11).

La Cisl FP ha fortemente richiesto l’inserimento del riconoscimento del tempo determinato maturato non solo in ASST Niguarda ma in tutte le Pubbliche Amministrazioni.

“Il nostro impegno per tutte le lavoratrici e i lavoratori del comparto – dichiara Olivi Laura Segretario Generale CISL FP Milano Metropoli – prosegue quotidianamente dopo la sottoscrizione del nuovo CCNL, con la contrattazione decentrata per dare concreta applicazione  a tutte le misure previste per tutti gli operatori della sanità pubblica che ogni giorno con la loro professionalità e serietà garantiscono servizi ai cittadini di qualità”.

 

Share

13 dicembre 2018

Regione ed enti regionali: sottoscritte le ipotesi di contratto decentrato

Regione LombardiaSi sono conclusi in questi giorni le contrattazioni per i contratti decentrati della giunta regionale e degli enti del sistema (Polis Lombardia ed Ersaf) che riguardano oltre 3000 lavoratori del Comparto Funzioni Locali.

Grande soddisfazione è stata espressa dal coordinatore Cisl FP Nicola Lombardo che ha commentato positivamente il percorso che la Cisl, insieme alle altre organizzazioni sindacali e alle RSU, ha compiuto in questi ultimi due mesi di lavoro.

“In Giunta regionale – ha ricordato Lombardo – abbiamo definito le progressioni orizzontali per il 2018 e normato tutti i nuovi istituti contrattuali delle indennità. È stato inoltre risolto anche il finanziamento della produttività per i 400 dipendenti delle province ormai in servizio da più di due anni. Rimangono da definire i criteri per le progressioni orizzontali dal 2019 che discuteremo a gennaio. Particolarmente importante anche la parte sulle nuove relazioni sindacali e l’organismo paritetico per l’innovazione previsto dal nuovo contratto nazionale. Un grazie particolare a tutto il gruppo dei delegati e degli RSU della Cisl che ha partecipato attivamente a tutte le fasi negoziali”.

“Siamo anche particolarmente soddisfatti – ha proseguito Lombardo- degli esiti della trattativa in Polis Lombardia il nuovo ente regionale nato dalla fusione dei due precedenti enti. L’aggiunta di nuove risorse economiche ha consentito di riavviare il percorso di progressioni orizzontali per il biennio 18/19 rimasto bloccato negli scorsi anni. In aggiunta sono stati concordemente definiti i regolamenti sulla smart working , sul telelavoro e sul part-time”.

“Ma il lavoro non è ancora terminato – ha concluso Lombardo -in questi giorni saremo impegnati in tutti gli enti nella discussione sul nuovo orario di lavoro e sull’utilizzo delle ferie a ore”.

Share

27 novembre 2018

FONDAZIONE MAUGERI: SOTTOSCRITTO L’ACCORDO PER I DIPENDENTI

Accordo Fondazione MaugeriIeri 26 novembre 2018 a Pavia è stata sottoscritta l’intesa tra ICS Maugeri Spa e sindacati CGIL-CISL-UIL, FSI-Usae, Fials Cisal, per il nuovo contratto di lavoro dei 2.600 dipendenti del comparto sanità dei 18 istituti della Fondazione presente in sei regioni italiane (Piemonte, Lombardia, Liguria, Campania, Puglia e Sicilia).

Con questo accordo si interrompe lo stato di agitazione dei lavoratori e si conclude la  fase di conflittualità fra azienda e organizzazioni sindacali, iniziata il 30 giugno scorso con la rottura delle trattative.

L’accordo interessa tutti i lavoratori del comparto, sanitari e amministrativi. Il passaggio al nuovo modello contrattuale della sanità privata non pregiudica alcun diritto acquisito dai lavoratori e permette ai dipendenti di giungere ad una retribuzione tabellare corrispondente a quella prevista dal CCNL Comparto Sanità Pubblica 2016/2018. Previsti assegni in busta paga, una tantum, per importi che variano dai 900 e 1.500 euro per ogni dipendente. I singoli lavoratori, per ricevere tali importi, saranno chiamati a confermare mediante conciliazione individuale, in ciascun istituto, assistita dai sindacati firmatari, la propria adesione all’accordo appena siglato.

Con l’intesa, inoltre, Azienda e OO.SS. si impegnano già all’avvio della contrattazione di secondo livello rispetto alle seguenti tematiche: contributo mensa, permessi, maternità, diritto studio e formazione, malattia, tempistiche di vestizione e salario accessorio.

“Si è superata la fase dell’applicazione contrattuale unilaterale da parte di “ICS S.P.A. Maugeri Benefit” – dichiara Franco Berardi Segretario Generale CISL Funzione Pubblica Lombardia – questo è un primo risultato ma che dovrà essere  accompagnato nei prossimi giorni da una verifica puntuale che riguardi ciascun dipendente in quanto, eventuali errori materiali d’inquadramento individuale potranno essere rettificati. La Cisl Funzione Pubblica con i suoi delegati e dirigenti sindacali conciliatori offrirà assistenza a tutti gli associati. Un vero sindacato di prossimità si realizza quando le persone sono seguite una ad una, come in questo caso. Nessuno sarà lasciato solo.”

Scarica e leggi il Volantino unitario accordo Maugeri

Share

12 novembre 2018

PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER LA POLIZIA LOCALE DI MILANO ex art. 208 C.d.S.

Polizia Locale MilanoImportante traguardo per la Polizia Locale di Milano raggiunto con l’accordo triennale sottoscritto il 29 ottobre 2018, stanziati 7 milioni di euro suddivisi nei 3 anni e che verranno versati ai 3.000 appartenenti al Corpo della Polizia Locale di Milano sul fondo di pensione complementare entro il 31 dicembre di ogni anno.

Importantissimo il ruolo svolto dalle organizzazioni sindacali che, con la firma del CCNL dello scorso 21.05.2018, hanno sancito la destinazione di tali  stanziamenti al fondo negoziale Perseo Sirio eliminando i costi e le lungaggini burocratiche dovute alle procedure di affidamento attraverso gara d’appalto.

Questo accordo, contrariamente a quanto avvenuto fino a oggi, consentirà ai beneficiari di ricevere le quote spettanti annualmente senza ulteriori incombenze per individuare sia le somme da destinare sia il gestore del fondo.

Share

9 ottobre 2018

Il sindacato e il cug: opportunità e valore aggiunto Convegno 9 ottobre 2018

Convegno Coordinamento Donne CISL FP Lomb 1 Convegno Coordinamento Donne CISL FP Lomb 2 Convegno Coordinamento Donne CISL FP Lomb 3 Convegno Coordinamento Donne CISL FP Lomb 91018.JPG

Share

8 ottobre 2018

5 ottobre 2018 PROGETTO LINEA GRIGIOVERDE: GIORNATA CONCLUSIVA PERCORSO FORMATIVO STAGISTI

 Gruppo stagisti Progetto Linea Grigioverde  Segretari e Tutor Progetto  Progetto Linea grigioverde  Lara Ferrazzi
Greta Capellari (1)  Boceda Michela  Stefano Conversano  Gillian Felli
 Alice Trovo' 1 Berardi - Ferrazzi  Berardi - Capellari  Boceda Berardi
 Berardi - Conversano  Berardi - Felli  Berardi - Trovò  Gallardo
Share

Volantone sorpresa CCNL SAN
 Il tuo patronato INAS
 
√ CONCILIAZIONE TEMPI  VITA E  LAVORO